Sono troppo vecchio per fare Kendo?

Sono troppo vecchio per fare Kendo”  o “sono troppo vecchio per cominciare a fare Kendo” è una frase che molti di noi si sono sentiti dire spesso. C’è – è vero – chi comincia da ragazzo o poco dopo, ma molti hanno cominciato più tardi, magari a quarant’anni o ancora più in là (come il giapponese che cominciò kendo a 61 anni e che ad oggi – passati i 90 anni – ancora lo pratica, ed è un 7° dan).

Abbiamo trovato questo articolo – proveniente dal Kendo Club Manila, che risponde esattamente alla domanda in oggetto.

In tanti a Manila mi domandano se sia troppo tardi per intraprendere il Kendo…e io gli chiedo “Quali sono le tua aspettative nella pratica del Kendo?”

Se desiderano vincere i Campionati del Mondo di Kendo, dico “Sì, forse è tardi”, ma se vogliono scoprire gli aspetti più profondi del Kendo, allora dico “Provaci”.

Il Kendo è un’Arte Marziale di combattimento, ma è meno soggetto a infortuni rispetto ad altre. Un Sensei di 70 anni riesce ancora a lasciarmi senza fiato dopo aver praticato con lui. Io stesso ho praticato Kendo per 17 anni e non ho mai subito alcun infortunio grave.

Ogni attività fisica ha i suoi benefici, ma solo il Kendo combina l’esercizio fisico, mentale, e spirituale grazie al quale ci sarà possibile praticare anche da più anziani.

I benefici fisici del Kendo sono:

  • Maggiore forza
  • Maggiore resistenza
  • Migliore forma fisica generale

Ma altri e più importanti benefici del Kendo sono l’allenamento mentale e lo sviluppo spirituale.

Mentale perché quando si pratica Kendo si affronta un avversario, dovendo mantenere una mente calma anche sotto grande stress. Bisogna restare concentrati e pronti a reagire a qualsiasi opportunità.

Spirituale perché bisogna superare le proprie paure e dubbi, esprimendo se stessi in tutto il proprio spirito guerriero.

Il Kendo moderno non è stato sviluppato per combattere un avversario, bensì per superare le proprie debolezze tramite un corretto e rigoroso allenamento basato sulla katana. Tanti praticanti dimenticano questo aspetto di miglioramento di sé. Praticano Kendo per i suoi benefici fisici e mentali dimenticando però l’aspetto spirituale.

Questa è una ragione per cui la via della spada, o Kendo, non ha limiti: il miglioramento di sé stessi è un impegno senza fine.

Il Kendo non è solo adatto ai giovani, ma può aiutare anche individui maturi a migliorarsi fisicamente, mentalmente e spiritualmente.

Non è mai troppo tardi.

Grazie a F.C. per la traduzione

Un commento Aggiungi il tuo

  1. L’ha ribloggato su .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...