Gianduiotti e Fiorentina – Diario di viaggio verso le qualificazioni 2016

Titolo immenso per questo breve e ironico diario di viaggio per Firenze. A differenza delle altra avventure di dojo, questa volta non ci siamo alzati con la luna alta nel cielo. Divisa e bogu pronti, passo a prendere i miei compagni di viaggio e via in direzione della casa dei sensei Pascal e Mirial .

WP_20160108_16_10_57_Pro.jpg

Mentre scopriamo che quel lumacone di Fabio Celestini è in ritardo!

Sono da poco passate le 17 e ci prendiamo il caffè di rito, preparazione delle due auto alla guisa del tetris e via verso l’autostrada. Il tempo è quasi bello, stranamente non piove*, non c’è traffico e nel giro di circa quattro ore arriviamo all’Hotel. La cena del venerdì avviene in maniera frugale, metà in viaggio, metà in stanza, ovviamente il tutto accompagnato da due birre (mai senza). Prima di andar a dormire ci troviamo con altri kendoka per bere un amaro e scherzare un po’…purtroppo ci accorgiamo che si è fatta una certa ora e dobbiamo andar a dormire.
IMG-20160109-WA0001Il giorno dopo sveglia alle 7 circa e dopo una ricca colazione ci fiondiamo al palazzetto per gli ultimi preparativi in vista della gare. Non partecipiamo agli individuali (chi è troppo piccolo, chi è troppo grande) e decidiamo di dedicare la mattinata al turismo. Firenze offre come sempre ottimi scorci, diventando splendidamente godibile in questa stagione: 15°C, cielo coperto, “poca” gente per strada, cosa vogliamo di piu’?
Nelle foto potete ammirare il gruppo gite Do Academy Torino.

IMG-20160109-WA0006Altro pranzo frugale a base di insalata e frutta (perché siamo salutisti), dopo di che i nostri atleti si dirigono negli spogliatoi, per tenere alta la bandiera nelle competizioni Master!

 

WP_20160109_13_54_52_RichIMG-20160109-WA0007

Durante gli incontri, dove abbiamo potuto ammirare dell’ottimo Kendo, la curva della Do Academy si faceva in quattro per supportare spiritualmente Mirial e Gabriele. Un tifo infuocato! In semifinale leggiamo il tabellone: Lilvosi vs Simonelli…nooo delirio sugli spalti! Chi tifare? Per sicurezza evitiamo di esporci e decidiamo di fare merenda, meglio essere certi di non sbagliare.

Alla fine della giornata collezioniamo un primo e terzo posto!

Dopo il festeggiamento al volo, a base di birra e frutta, andiamo in hotel e poi al “ristorante” convenzionato, assieme a tutti gli altri atleti. Tralasciando la cena la giornata si chiude con ottimi risultati.

 

Arriva la domenica, si sente una lieve tensione pre-gara: tutti vogliamo WP_20160110_07_53_05_Richpassare il turno per i Campionati di Messina, il potenziale non manca, ma per evitare noie optiamo per la colazione consigliata dal Sensei Pascal: pane e miele, oltre ai dolcini e le uova. Il cioccolato Zen è un chiaro segno positivo, non possiamo sbagliare!  Così è stato: superiamo le poules, man mano arriviamo alle semifinali dove usciamo per un soffio. Felici e stanchi, siamo riusci a raggiungere gli obbiettivi prefissati, abbiamo incontrato ottimi kendoka con cui confrontarci, ognuno con il suo stile ed il suo modo di affrontare lo shiai.

Alle 15 circa ricarichiamo la Kendomobile e puntiamo il muso verso casa, senza tralasciare la pausa Camogli!

WP_20160110_18_12_02_Rich

Ringrazio tutti coloro ci hanno seguito, e vi scuso per la lunghezza del post!

Alla prossima avventura!

 

 

 

*di solito piove!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...