Benvenuti i forestieri

Gli amici esterni al mondo del Kendo, quando ti chiedono novità e tu con ardore racconti che sono venuti in Dojo praticanti di altre palestre, ti guardano con aria stranita non capendo cosa ci sia di così fantastico.
Ecco questo post lo dedico in parte a voi/loro.

Immaginiamo di essere a metà del jigeiko, quando si dovrebbe essere al massimo (ne troppo stanchi, ne troppo freddi), e si incontra un nostro compagno di dojo: conosciamo il suo Kendo, i suoi punti forti e le sue debolezze; come conseguenza adegueremo il nostro modo di “tirare” al suo. Cambio di compagno, ed incontriamo Mr/s.X, kendoka mai visto prima. Cosa aspettarci? Niente, nulla, il vuoto. In questa situazione ci troviamo su un terreno sconosciuto: il nostro, ed il suo, Kendo saranno “puri”, ci sarà intesa, ma non programmazione.
Questo fattore di imprevedibilità rende proficua la visita di forestieri!

(grazie a Nicola Macrì)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...