Guida semiseria ai protettori – Parte 2

Ricordate la precedente edizione di questa Guida? Oggi continuiamo il discorso, occupandoci della zona alta del nostro corpo.

 

Men Pad / Cuscinetto – AssorbitoreDSC_0009__90564.1387881185.1280.1280

Funzione: aumenta la protezione del men

Pro: diminuisce lo spazio vuoto nel men e attutisce i colpi ricevuti

Contro: potrebbe risultare inizialmente fastidioso

 

 

DSC_0417__46383.1386573893.1280.1280Kote Pad / Polsino – Polsiera

Funzione: migliora la protezione del kote

Pro: assorbe i colpi ricevuti sul polso e la prima parte dell’avambraccio, dimensioni ridotte

Contro: non protegge completamente la zona del kote

 

 

 

Full Kote Pad / Sotto-koteKote_Protector_3__19138.1428461569.1280.1280

Funzione: incrementa notevolmente la protezione del kote

Pro: avvolge bene tutta la mano (dita escluse), il polso e la prima parte dell’avambraccio

Contro: ingombro evidente e percepito

 

Aggiungo altre due righe per i neofiti: è normale non trovare protettori riguardanti i gomiti, perché è una zona che teoricamente non dovrebbe esser colpita; in realtà capita e si sopporta come meglio si riesci.

DSC_0009__78322.1396522941.1280.1280Infine vi presento una chicca: il protettore esterno al men, detto Mengane Cover. Questo aggeggio di plastica trasparente assolve il compito di scudare i vostri occhi dalle schegge di bambù durante la pratica, problematica, a mio modesto parare, facilmente risolvibile con la continua e normale manutenzione degli shinai!

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura Mecozzi ha detto:

    Salve, ho trovato per il mengane cover un sito dove ci sono due versioni: la prima è come quella nella foto http://www.alljapanbudogu.com/mengane-cover/, la seconda invece ha una parte in più sopra al men http://www.alljapanbudogu.com/kabuto-style-mengane-cover/ e in teoria questa parte è fatta di una plastica più morbida, secondo voi qual’è la migliore? 🙂

    Mi piace

  2. Nicola Macrì ha detto:

    Personalmente opterei per il primo tipo (quello nella nostra foto), perché protegge gli occhi esattamente come il Kabuto-style; costa, in proporzione, decisamente meno e the last but not the least: il Kabuto-style ripara dai colpi una zona che nasce per riceverne, come voler mettere una pellicola protettiva ad un casco da moto (non lo rende più sicuro, solo evita il graffiarsi). Però questo è un parare di chi non bada tanto all’estetica.

    Spero di esser stato utile.

    Mi piace

    1. Laura Mecozzi ha detto:

      L’unica cosa che mi ha fatto pensare al kabuto style è che ultimamente perdo molta vernice in quella zona (sennò si come protettore è completamente inutile.) non è una cosa estremamente pericolosa ma più che altro fastidiosa. Se hai suggerimenti per quel problema sono in ascolto 🙂

      Mi piace

  3. Nicola Macrì ha detto:

    Mmm sto studiando il problema a breve cercherò di darti risposta. Purtroppo le scimmie bloggatrici non sono ancor così ben addestrate! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...