Shinai base “italiani”

 

shinai store

foto di John Doherty

 

Arriva il  momento, prima o poi, che gli shinai si scheggiano o si rompono e allora ci sono due opzioni:

  • smontarli, verificare il danno, eventualmente levigare le schegge o sostituirle (creando i cosiddetti shinai “Frankenstein”, oliarli e rimontarli),

oppure

  • comprarne di nuovi

Sulla prima opzione alla Do Academy abbiamo anche inventato lo “shinai party”, per condividere e rendere divertente questo momento di manutenzione e cura dell’attrezzatura. Quando invece il bambù è compromesso, si deve cercare il rivenditore e sperare che arrivi del materiale di proprio gradimento. Ma esiste anche la possibilità di acquistare shinai di buon rapporto qualità/prezzo presso il nostro amico e praticante di lungo corso Christian Filippi, che ha una linea di attrezzatura consultabile sul sito

http://www.filippiline.it/who.htm.

Gli shinai in oggetto sono dei dobari (con la stecca “panciuta” e il baricentro verso l’impugnatura) basici: buon bilanciamento, stecche robuste, tsuka (impugnatura) da 31,5 cm, peso 545 gr. , prezzo 35 euro http://www.filippiline.it/shinai.htm

Consigliati!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...