Si chiude la stagione 2017-2018. I nostri risultati agli esami…

Si chiude la stagione 2017-2018. E’ stata una stagione ricca di soddisfazioni agonistiche e non, potremmo dire che è stata una stagione speciale…

Per vari motivi non siamo riusciti a dare la giusta visibilità a tutti i nostri atleti che si sono cimentati negli esami di grado, lo facciamo ora.

Complimenti ai nostri yudansha:

  • Gabriele Simonelli, che ha conseguito il 6° dan di kendo (Modena, dicembre 2017)
  • Alice Fontana, che ha conseguito il 2° dan di kendo (Varese, aprile 2018)
  • Marco Collino, il nostro nuovo yudansha, che ha conseguito il 1° dan di kendo (Genova, ottobre 2017)

Complimenti ai nostri nuovi 1°kyu:

  • Andrea Baldizzone, che conseguito il 1° kyu di kendo (Genova, ottobre 2017)
  • Gianni Mulé, che ha conseguito il 1° Kyu (Varese, aprile 2018)

Complimenti ai nostri kyusha:

  • Elena Beccato, che a conseguito il 2° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Giulia Chicco, che a conseguito il 2° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Luca Di Crescenzo, che a conseguito il 2° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Federico Insogna, che a conseguito il 2° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Oscar Candian, che a conseguito il 3° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Luca Chiri, che a conseguito il 3° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Massimiliano Pirozzolo, che a conseguito il 3° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Daniele Stella, che a conseguito il 3° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Alessio Baudo, che a conseguito il 4° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Alessandro Marone, che a conseguito il 4° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Nicholas Nembrotte Menna, che a conseguito il 4° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Giovanni Trivieri, che a conseguito il 4° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Luca Dabbene, che a conseguito il 5° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)
  • Alessandro Mulé , che a conseguito il 5° kyu di kendo (Torino, giugno 2018)

Annunci

Esami kendo 1° Kyu – 2° Dan (sessione Ottobre 2017)

Ci congratuliamo con Marco Collino (1° Dan), Aurora Deliso (1° Dan) e Andrea Baldizzone (1° Kyu) che nella sessione del 22 Ottobre 2017 a Genova hanno superato con successo l’esame!

 

Bravi ragazzi, continuate così!

8 Marzo – Festa delle kenshi

Facciamo gli auguri alle nostre kenshi, e a tutte le kenshi d’Italia.

tumblr_mtucchsvqo1sf9dv0o6_1280

Magari non siamo proprio come Tomoe Gozen, l’onna-bugeisha per eccellenza, ma camminiamo anche noi, a piccoli passi, sulla via della spada.

Risultati campionati italiani kendo

Il 4 e 5 marzo si sono tenuti, a VARESE, i campionati italiani CIK.

Facciamo i complimenti ai vincitori:

Individuali femminili:

  1. Serena Ricciuti
  2. Allessandra Orizio
  3. Valentina Barbieri; Cecile Roure

Fighting Spirit: Yume Birardi

Individuali Maschili

  1. Dario Baeli
  2. Alberto Sozzi
  3. Giacomo Pezzo; Tommaso Boscarol

Fighting Spirit: Fabio Bussi

Squadre

  • Kodokan Alessandria
  • Kumanokai Catania
  • Cus Verona Kendo; Doshinken Alessandria

Fighting Spirt: Leon Castignola

Ne approfittiamo per fare i complimenti a tutti i premiati (specialmente al nostro Fabio Bussi) e per augurare a Tommaso Boscarol (infortunatosi sul campo) una pronta guarigione.

 

Stage di kendo femminile e allenamento con la squadra femminile della Waseda University

Sabato 18 febbraio a Firenze si è tentuto il primo incontro del Progetto Nazionale Femminile Kendo (PNFK) 2017.  

Quest’anno il PNFK ci ha riservato non poche novità:

  •  il passaggio di mano delle redini del progetto dalle sapienti mani di Angela Papaccio, alle altrettanto sapienti mani della nostra Mirial Livolsi (6° dan renshi) e di Yunsook Ma (6° dan).
  • il numero ‘esorbitante’ di partecipanti: ben 43 donne e ragazze del kendo (eravamo abituate a numeri ben minori), di cui molte Mudan e molte ragazze giovani
  • la presenza della squadra femminile Giapponese della Waseda University (, vincitrice del torneo della prefettura di Tokyo, accopmapgnate dal Maestro Norio Yokoyama

Purtroppo, a causa di un piccolo infortunio, Mirial, per quanto presente, non ha potuto parteciapre attivamente alla giornata di stage, ma è stata comunque dei nostri, a supportare lo spirito e il lavoro di tutte. Sul campo, tra le ragazze, c’era Yunsook, con il suo bel kendo, la sua esperienza e la sua grande energia.

Nella mattina il lavoro si è concentrato sui fondamentali (moviemnti di base, suburi, attacchi diretti) ponendo una grande attenzione al lavoro di gambe, ritenuto un punto debole del lato femminile del kendo. Nel pomeriggio, invece, si sono approfonditi alcuni shikake waza e alcuni ojii waza.

Finito lo stage vero e proprio, alcune ragazze (tutta la nazionale feminile italiana presente e alcune ‘fortunate’ yudansha hanno avuto modo di provare un mini-allenamento con le ragazze della Waseda: grandi vasche a tutta velocità di kirikaeshi e esercizi a coppie di complessità crescente dagli attacchi diretti agli iki waza al kakarigeiko.

La giornata si è poi chiusa tutte assieme (italiane e giapponesi) per una sessione di mawarigeiko e una fi jigeiko libero.

kendofemminilefebbraio2017

Domenica 19 febbraio, sempre a Firenze abbiamo avuto modo (uomini e donne) di seguire un allenamento gestito dalle ragazze della Waseda University

  • Nana Yoshioka 21 anni 4 Dan
  • Yuki Kawakami 22 anni 4 Dan
  • Akane Kawasaki 20 anni 3 Dan
  • Naho Kawamura 21 anni 3 Dan
  • Maki Sugimura 20 anni 3 Dan

Ci hanno lanciato in un loro allenamento: vasche di kirikaeshi (e di corsa), attacchi di prima intenzione ed un lungo attento lavoro sugli iki waza, con molta cura ai dettagli e un grande attenzione alle tattiche di applicazione, il tutto ovviamente in ottica super-agonistica. Abbastanza mozzafiato devo dire, e pensare che le ragazze fanno otto allenamenti la settimana e ho il dubbio che siano ben più intensi di quello che hanno fatto con noi…

A fine allenamento abbiamo avuto modo di fare jigeiko libero e di assaporare sul campo la maestria delle cinque ragazze. In effetti sono supersoniche, velocissime, bravissime e molto molto ben disposte.

Vorrei sottolineare che una delle giapponesi tirava in jodan, cosa abbastanza inconsueta per una ragazza. Un fulmine, splendida.

kendofemminilefebbraio2017-6